Gli effetti della contraffazione e della pirateria sull’economia UE

Gli effetti della contraffazione e della pirateria sull’economia UE

L’EUIPO, attraverso l’Osservatorio europeo sulle violazioni dei diritti proprietà intellettuale, ha calcolato che a causa del fenomeno della contraffazione e della pirateria in Europa vengono persi ogni anno 83 miliardi di euro, oltre a 790.000 posti di lavoro.
In particolare si rileva che il 7,4% delle vendite, in nove settori presi in esame, non vanno a buon fine a causa della presenza di falsi sul mercato; tra i prodotti in esame ci sono vestiti, giocattoli, articoli sportivi, gioielli, borse e musica.
Si stima che le entrate perse a causa della contraffazione e della pirateria ammontano a circa ai 14,3 miliardi di euro.
Il fenomeno della contraffazione porta anche a conseguenze indirette che si traducono in un danno da 35 miliardi di euro all’anno a causa del mancato acquisto da parte dei produttori dei beni e servizi dei fornitori, causando una reazione a catena in altri settori.

I nove settori presi in esame riguardano i seguenti prodotti:

  • cosmetici e cura della persona
  • abbigliamento, calzature e accessori
  • articoli sportivi
  • giocattoli e giochi
  • gioielli e orologi
  • borse
  • musica registrata
  • liquori e vino
  • prodotti farmaceutici.

Cit. Marchi e Brevetti Web