È obbligatoria la nuova procedura telematica per il deposito dei titoli di proprietà industriale

È obbligatoria la nuova procedura telematica per il deposito dei titoli di proprietà industriale

È obbligatoria la nuova procedura telematica per il deposito dei titoli di proprietà industriale

Dal 18 maggio 2015 è obbligatoria la nuova modalità di deposito telematico delle domande di brevetto, marchio e disegno industriale.

Da tale data, pertanto, il deposito telematico delle domande di brevetto industriale per invenzioni e modelli di utilità, delle domande di registrazione di disegni e modelli e di marchi di impresa, delle istanze connesse a dette domande e dei rinnovi dei marchi può essere effettuato esclusivamente attraverso il portale di servizi on line, sulla base di quanto disposto dal decreto 26 gennaio 2015 e dal decreto 24 febbraio 2015, che ha stabilito, nel modificare il primo decreto, lo slittamento dei termini del nuovo deposito telematico al 18 maggio.

Resta comunque valido il deposito cartaceo delle suddette domande, sia pur eseguito attraverso la compilazione della nuova modulistica, effettuato presso le CCIAA e quello effettuato a mezzo servizio postale, con raccomandata A/R spedita direttamente all’UIBM.

Dal 18 maggio è possibile, non solo trasmettere direttamente on line al Ministero le domande, ma anche:

– effettuare la compilazione guidata ed assistita dei moduli on line

– effettuare il calcolo delle tasse dovute tramite il modello F24

– interagire direttamente con l’Agenzia delle Entrate.

Inoltre, non possono essere più utilizzati per il pagamento i bollettini di versamento postale.

Cit. Marche e Brevetti Web